Home    -    Associazione   -    Nino Rota   -    News   -    Stagioni   -    Programma   -    Links   -    Contatti
I CONCERTI AL NUOVO TEATRO VERDI
25.11.2022

IL PAESE DEI COMPANELLI - COMPAGNIA DI CORRADO ABBATI

IL PAESE DEI CAMPANELLI
Compagnia di Corrado Abbati
Musiche di Carlo Lombardi e Virgilio Ranzato
Libretto di Carlo Lombardi

Al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi venerdì 25 novembre, ore 20.30, è la volta di un classicissimo dell'operetta: "Il paese dei campanelli" di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato, proposto da Corrado Abbati con una nuova drammaturgia e adattamento, per rimarcare il centenario dalla prima rappresentazione al Lirico di Milano nel 2023. In scena il noto "Balletto di Parma" con le coreografie di Francesco Frola, regia di Corrado Abbati, Maestro concertatore e direttore Alberto Orlandi, allestimento del Teatro Verdi di Trieste.
Lo spettacolo, rientrante nella stagione concertistica "BrindisiClassica", diretta da Silvana Libardo e Francesca Salvemini, si svolge sotto l'egida del Ministero della Cultura e con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune e della Provincia di Brindisi.
L'operetta, appartenente alla nostra tradizione musicale e al nostro patrimonio artistico, è degna di essere convenientemente conosciuta e valorizzata anche perchè madre del musical, generi entrambi scanditi dall'alternanza del cantato, parlato e ballato benché con collocazioni storiche e peculiarità differenti.
Ancora vivo e vitale questo lavoro del binomio Ranzato – Lombardo, che lega il suo successo alla particolare leggerezza e allegria del testo, unito alle melodie facili e all’impatto immediato. Si racconta che già all’indomani della prima rappresentazione molti brani fossero cantati o fischiettati per le strade dai milanesi.
Un canovaccio fantasioso con un tocco di esotismo, un variopinto e immaginario villaggio fiabesco, i colorati costumi dei protagonisti e un'elegante e garbata drammaturgia, sono i punti di forza di questa edizione del centenario. La storia ci porta su un’immaginaria isola olandese ove sopra a ogni casa c’è un piccolo campanile con un campanello. Secondo la leggenda, questi campanelli suonano ogni volta che avviene un tradimento. A seminare il disordine nel tranquillo Paese dei Campanelli arriva una nave di marinai.... In cent'anni è cambiato tutto e non è cambiato niente: il dilemma tra amore coniugale ed extra coniugale è eterno, gli equivoci di una sana commedia che divertono il pubblico senza malizia sono sempre gli stessi, da Plauto in poi.
I biglietti possono essere prenotati e acquistati on line sul sito www.vivaticket.com e presso il botteghino del Nuovo Teatro Verdi, che è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi, dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle ore 16.30 alle 18.30. Nei giorni di spettacolo il servizio è attivo la mattina dalle ore 11.00 alle 13.00 e un’ora e mezza prima dell’inizio.

LA COMPAGNIA
La storia della Compagnia di Operette di Corrado Abbati si snoda in più di venticinque anni di attività, nei quali sono stati prodotti una cinquantina di allestimenti dei titoli più noti e molti altri “popolari”, recuperati tra quelli meno famosi ma ricchi di fascino.
La Compagnia si distingue per la varietà e le qualità degli allestimenti e occupa un ruolo di primo piano nella crescita e nell’affermazione del teatro d’operetta in Italia per le scelte artistiche mirate, il rigore organizzativo, l’alta professionalità e cura tecnica negli allestimenti. Dal 1991 la Compagnia collabora con il Teatro Municipale “Romolo Valli” di Reggio Emilia nella realizzazione di una vera e propria stagione di operette, con l’Ente Lirico “Pier Luigi da Palestrina” di Cagliari e con il Teatro “Verdi” di Trieste, realizzando produzioni tra le più importanti nel mondo dello spettacolo musicale italiano.

CORRADO ABBATI
Fondatore, con Stefano Maccarini, della Compagnia di Operette Corrado Abbati ne è il leader e il direttore artistico. In questa veste egli sceglie i titoli in repertorio e ne cura l’adattamento e la regia teatrale. È poi egli stesso interprete dei ruoli brillanti, ai quali conferisce modernità e credibilità scenica. Questa intensa attività e versatilità ne fanno il vero erede della migliore tradizione operettistica italiana.
Laureato all’istituto di Musicologia dell’Università di Parma, Corrado Abbati ha vinto il primo premio del Concorso Nazionale per interpreti d’operetta “Ercole d’oro” nella sua prima edizione. In seguito a ciò ha instaurato e svolto un proficuo rapporto di collaborazione con la RAI.
I suoi interessi si estendono ad altre forme di teatro musicale: ha, infatti, debuttato nell’opera lirica “Ubu re”, in prima mondiale, al Teatro Regio di Parma; ha poi interpretato con il Brecht-Ensemble “L’opera da tre soldi” ed ha partecipato alla messa in scena di “L’assicurazione” di Peter Weiss, prodotta dal Teatro di Porta Romana. È stato anche aiuto regista in importanti produzioni liriche al Comunale di Modena, al Regio di Parma, al Municipale di Piacenza e al Comunale di Ferrara.

L’OPERETTA
IL PAESE DEI CAMPANELLI, andata in scena per la prima volta a Milano nel 1923, si trova spesso nei cartelloni delle stagioni liriche, per la leggerezza del testo e per la musica, ricca di momenti lirici e di arie ricche di sensualità e sentimento.
La vicenda è ambientata in un paesino di un’immaginaria isola olandese, governata da un borgomastro e da consiglieri comunali creduloni. Le abitazioni hanno sopra la porta un campanello magico inattivo da sempre ma che per motivi misteriosi, secondo una leggenda, potrebbe suonare nel caso in cui l’angelo del focolare cadesse nella tentazione di compiere un adulterio. L’intreccio è molto semplice e ruota intorno ad una vicenda d’incroci multipli di coppie... Le cose si complicano quando al porto approda una nave di aitanti marinai, presto conquistati dalle signore del villaggio allietate dalla novità...

 
 
Associazione Artistico Musicale Nino Rota - Via Villafranca, 16 - 72100 Brindisi - Tel. 0831.581949 - E-Mail: assrota@libero.it